Servicios

Il secondo Training del progetto Path to a Job

2º curso de capacitación organizado por el proyecto Path to a Job

Dal 17 al 21 ottobre 2016 si è svolto a Roma, in Italia, il secondo training del percorso formativo del progetto Path to a Job, organizzato dalla Fondazione Mondo Digitale.

Il training dedicato agli “operatori del lavoro” è una delle strategie del progetto Path to a Job (programma Erasmus+, partenariato strategico KA2), per favorire l’inclusione e l’inserimento lavorativo dei giovani, attraverso varie tipologie di intervento: a livello personale, familiare e sociale.

Nell’originale programma formativo si sono alternate attività di team building, sessioni di lavoro con il metodo Lego Serious Play, laboratori di digital making e approfondimenti guidati da Alfonso Molina, direttore scientifico della Fondazione Mondo Digitale e personal chair in Technology Strategy.

 

17 Ottobre

Il Training è iniziato lunedì 17 ottobre, con una sessione formativa di Team Building tenuta da Cecilia Stajano e due approfondimenti tenuti da Alfonso MolinaYouth at Risk and ICT e Employability 2.0.

 

segundo curso path to a job      segundo curso path to a job

 

 

 

 

La giornata di lavoro ha preso il via con la visita agli ambienti digitali della Palestra dell’Innovazione. Poi, in seduta plenaria, gli interventi di due operatrici del team italiano sul contesto lavorativo in Italia:

  • Loredana Rui. Formatrice e specializzata in orientamento professionale e ricerca attiva del lavoro con giovani migranti.
  • Ilaria Riccitelli. Mediatrice e operatrice sociale. Si occupa del Piano di azione individuale e del bilancio di competenze. Esperienza specifica come operatrice di front office presso lo sportello di orientamento al lavoro dedicato a donne fuoriuscite dal mercato del lavoro.

La seconda sessione formativa della giornata How to create a video CV si è svolta nel Video lab ed è stata animata dalla coach Fiammetta Castagnini.

“Dopo una breve spiegazione teorica”, racconta la coach, “ho fornito alcune indicazioni per realizzare il filmato, avviando un confronto tra i partecipanti. Abbiamo parlato del tono di voce, dell’atteggiamento, del linguaggio del corpo, postura e sguardo in camera. Poi siamo passati ad aspetti più tecnici, dagli strumenti di ripresa ai software di video editing (professionali, on line, app per dispositivi mobili ecc)”.

“Hanno fatto scelte molto fantasiose, come James Bond e Batman. Con il risultato che tutta l’esercitazione è risultata molto divertente ed efficace. La fantasia è contagiosa!”, conclude Fiammetta Castagnini.

Nel pomeriggio il gruppo ha visitato il centro di aggregazione giovanile “Batti il tuo tempo”.

19 Ottobre

Nel corso di questa giornata di lavoro si sono svolte due sessioni formative con il metodo Lego Serious Play (LSP), animate da Cecilia Stajano, Lego® Serious Play® Trained LSP facilitator.

“Il metodo LSP è stato usato per ideare uno scenario auspicabile, per rappresentare come i partecipanti immaginano una città dove c’è un servizio per i neet e per orientare le persone più fragili”, spiega Cecilia Stajano che per la Fondazione Mondo Digitale coordina anche il settore Innovazione nella scuola. I partecipanti prima hanno lavorato individualmente, poi in piccoli gruppi, per arrivare a lavorare collegando le costruzioni a cui avevano dato un significato.

 

segundo curso path to a job   segundo curso path to a job

 

 

 

 

Ad ogni gruppo è stato chiesto di creare una costruzione che rispondesse a una delle 5 W:

  • What – is this service for?
  • When – would this service be needed?
  • Where – should this service be placed?
  • Who – can benefit from this service?
  • Why – should this service be present?

Nel video una delle fasi finali dell’esercitazione, quella in cui Cecilia Stajano mostra come creare “collegamenti”:

20 Ottobre

Durante questa giornata il programma formativo si è svolto nel laboratorio di fabbricazione digitale della Palestra dell’Innovazione per scoprire il processo, la metodologia e l’approccio al  Design Thinking con il coach Mauro Del Santo.

Due le visite in programma nel pomeriggio: il liceo scientifico J. F. Kennedy di Roma con un’esperienza pilota di alternanza scuola lavoro e MaTeMù, il centro di aggregazione giovanile del Cies.

L’obiettivo della visita al liceo J.F. Kennedy di Roma, guidato dalla dirigente scolastica Lidia Cangemi era quello di approfondire le attività realizzate dalla scuola per l’inserimento lavorativo dei giovani, come ad esempio la radio web, ideata e gestita interamente dagli studenti del liceo.

Due partecipanti al programma formativo, Hugo Romero dell’Ayuntamiento de Vinaròs e Teresa Gastón della Fundación Adsis, sono stati intervistati dai conduttori di Voicebookradio. E Alessandra Fratejacci della Fondazione Mondo Digitale si è improvvisata traduttrice.

Ecco la simpatica intervista!

 

segundo curso path to a job

 

 

 

 

 

21 Ottobre

L’ultima sessione formativa del Training di Path to a Job, si è svolta nel FabLab per esplorare le potenzialità del Digital making con il coach Mauro Del Santo.

Il team transnazionale ha potuto vedere come si può realizzare un piccolo laboratorio di fabbricazione digitale per promuovere l’auto imprenditorialità.

I partecipanti hanno usato la lasercut e sensori con tecnologia NFC per creare alcuni simpatici gadget, come portachiavi in grado di comunicare con lo smartphone.

“Con poco si riesce a creare un prodotto simpatico per creare un piccolo business”, spiega Mauro Del Santo. “Daniele Vigo, un giovane maker del fablab era con noi alla Maker Faire e con questi gadget ha riscosso molto successo! Daniele li realizza in plastica, oggi al fablab abbiamo usato il legno”.