Servicios

Il primo training del percorso formativo del progetto Path to a Job

Primer curso de formación del proyecto Path to a job

Dal 25 al 29 aprile si è svolto a Edenbridge, nel Regno Unito, il primo training del percorso formativo del progetto Path to a Job, ospitato dal partner inglese Friday People.

Alla sessione di formazione gratuita hanno partecipato quattro operatori per ogni partner del progetto che lavorano o desiderano lavorare nell’ambito dell’inclusione e dell’inserimento lavorativo dei giovani. L’obiettivo del training è guidare i partecipanti attraverso l’esperienza diretta di tecniche e metodologie usate dal partner Friday People. La didattica frontale è stata ridotta al minimo per privilegiare attività pratiche e visite ai progetti.

Per la Fondazione Mondo Digitale hanno partecipato:

  • Loredana Rui. Formatrice e specializzata in orientamento professionale e ricerca attiva del lavoro con giovani migranti.
  • Giorgia Pagano. Mediatrice sociale. Si occupa di interventi di orientamento, accompagnamento, monitoraggio nuove povertà e disagi socio-economici dell’abitare, inserimenti lavorativi per soggetti che versano in situazione di disagio socio-economico, interventi socio-educati individuali per inserimenti lavorativi destinati ai giovani (16-20 anni) interventi di orientamento.
  • Efisia Aru. Si occupa di consulenza e orientamento al lavoro presso un Centro per l’impiego di Roma.
  • Ilaria Riccitelli. Mediatrice e operatrice sociale. Si occupa del Piano di azione individuale e del bilancio di competenze. Esperienza specifica come operatrice di front office presso lo sportello di orientamento al lavoro dedicato a donne fuoriuscite dal mercato del lavoro.

 

Quattro i partner del progetto:

 

Fondazione Mondo Digitale

 

 

 

Nell’immagine a destra le quattro operatrici italiane con Annaleda Mazzucato e Ilaria Graziano, che per la Fondazione Mondo Digitale si occupano di progettazione e sviluppo.

 

Nel video le prime testimonianze delle operatrici italiane registrate “in presa diretta” con uno smartphone.